Giorgio Rocchi

Giorgio Rocchi

Nel lontano anno 1973 il compianto pittore Giorgio Rocchi esegue un dipinto scenografico quanto mai suggestivo sia per la qualità compositiva, che per le grandi dimensioni. Si tratta di una sinfonia cromatica che dovrebbe entrare nella storia dell’arte italiana del secondo Novecento. Il sapiente gioco prospettico del campo di girasoli appare immerso in un tramonto sontuoso, che incendia un casolare lontano fra gli alberi. Nel verismo spettacolare di questo paesaggio del tutto privo di presenze umane è plausibile riscontrare la malinconia di una sospensione metafisica.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Le opere di Giorgio Rocchi

Chiama senza impegno

Contattaci per ulteriori chiarimenti e per scegliere l’opera adatta a te e ai tuoi spazi.

Attivare le notifiche    ok No grazie