Battistelli Simona

Battistelli Simona

Esiste una profonda differenza tra l’artista di tradizione, di area contemporanea, che ha un proprio modello di riferimento, e chi dispone di radici profonde, pertinenti a un maestro del passato, quasi condividendo con lui una sua parte di anima creativa. È questo senza dubbio il caso della pittrice romana Simona Battistelli, che segue, ma non in modo cortigiano, le tracce della scrittura di segno e di colore di Gaetano Previati. La sua anima esecutiva, al contrario, rappresenta in modo ineccepibile il proseguo linguistico di quel maestro del colore. Simona Battistelli nei suoi costrutti di nudi femminili, sofisticati ed evocanti Eros, stupisce ed emoziona per l’abilità esecutiva delle sfumature e della plasticità dei corpi, vivi e mossi, coadiuvati dagli occhi, specchio di ogni singola anima rivelata dalla mano talentuosa dell’autrice, padrona come nessun altro dell’antica arte del pastello che ha come base espressiva il contrappunto. Guarda caso come quella di Gaetano Previati.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Chiama senza impegno

Contattaci per ulteriori chiarimenti e per scegliere l’opera adatta a te e ai tuoi spazi.

Attivare le notifiche    ok No grazie