Squicciarini Antonio

Squicciarini Antonio

Nasce a Bari nel 1957, esordisce a soli 13 anni con una personale allo Sporting club presso il Teatro Margherita. Per tre anni è allievo di Bruno Cassinari. Si trasferisce a Milano dove frequenta l’Accademia di Brera e frequenta gli studi di grandi artisti contemporanei tra cui Ernesto Treccani e Domenico Purificato.Assieme ad altri giovani artisti diviene il fondatore a Milano della corrente Nuovo Realismo e, sempre nella città lombarda, organizza mostre nei locali notturni, attività che gli meriterà la fascinosa definizione di “pittore della notte”.
Nel 1984, in occasione dell’inaugurazione della mostra di Domenico Cantatore presso il Castello Svevo di Bari, brucia più di cinquanta sue opere in segno di protesta contro l’indifferenza degli organi di cultura nei confronti dei giovani artisti.Nello stesso anno il casuale e fortunato incontro con lo scenografo Danilo Donati lo porta a vivere l’esperienza cinematografica disegnando le scenografie per il film “Ginger e Fred” di Federico Fellini. Conosce Marc Chagall, con cui condivide la passione per i personaggi in volo.
I dolori che affronta nella sua vita vengono trasformati in uno stato di grazia. Le sue opere sono caratterizzate dalla gioia del colore, gli abbracci, la musica e il sogno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Richiedi una consulenza

Contattaci per ulteriori chiarimenti e per scegliere l’opera d’arte adatta a te e ai tuoi spazi.

Attivare le notifiche.    Ok No grazie