Gentilini Franco

Gentilini Franco

Nasce a Faenza nel 1909. Inizia a lavorare giovanissimo come apprendista ebanista intagliatore. Studia Disegno industriale e Plastica presso la scuola comunale Tommaso Minardi. Nel 1928 va a Parigi, poi si trasferisce definitivamente a Roma dove frequenta lo storico Caffè Aragno grazie al quale conosce artisti e letterati come Cagli, Mucci, Falqui, Sinisgalli, de Libero con cui collabora.

Partecipa a Biennali, Quadriennali e realizza opere pubbliche, opere al cavalletto, composizioni ispirate a feste campestre popolari. La sua tecnica prevede un fondo preparatorio in sabbia di fiume e consta di un connubio fra disegno e pittura. Tra le figure tipiche di Gentilini vi sono Cattedrali, Battisteri, muri delle città, giocolieri, paesaggi, donne con stivaletti con tacchi a rocchetto, biciclette, carretti e animali (gatti e leoni).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Richiedi una consulenza

Contattaci per ulteriori chiarimenti e per scegliere l’opera d’arte adatta a te e ai tuoi spazi.

Attivare le notifiche.    Ok No grazie